Mestiereimpresa.it

Saldatore Junior: chi è e cosa fa

 

 

Il Saldatore Junior, è un saldatore con poca esperienza, che da poco ha imparato a saldare e che ha poca esperienza lavorativa o molte volte non ne ha proprio.

 

Il saldatore Junior è una figura professionale richiestissima dalle aziende metalmeccaniche in Italia e in tutto il mondo. Le aziende non riescono a trovare saldatori esperti, o li trovano solo ad altissimi costi, quindi preferiscono prendere un saldatore junior da inserire in produzione e farlo crescere fino a farlo diventare saldatore esperto.

 

Quando si parla di Junior non si intende per l’età del saldatore, ma solo per la poca esperienza lavorativa da saldatore, infatti un saldatore Junior è un saldatore dalle buone capacità di saldatura, di qualsiasi età, che deve fare esperienza sul campo per diventare saldatore esperto. Esistono saldatori junior dai 18 ai 60 anni, in quanto a qualsiasi età è possibile imparare a saldare, di norma nella saldatura non conta l’età del saldatore, ma bensì la sua bravura, la velocità, ma soprattutto il fattore che svolge saldature senza difetti.

 

Esistono Saldatori Junior più o meno bravi, con competenze base o completi, dipende dalla formazione che hanno svolto, questo è una variabile fondamentale per trovare lavoro, più è bravo, più opportunità lavorative ha, dipende molto dal numero di ore che hanno saldato in allenamento, dall’istruttore che hanno avuto, dalla Scuola che hanno scelto, dalle varie tecniche, materiali e posizioni di saldatura che hanno provato.

 

I saldatori Junior più richiesti sono Filo Continuo (vedi i corsi di Saldatura a Filo Continuo MIG MAG), TIG o Elettrodo, in quanto queste sono le tipologie di saldatura più utilizzate dalle aziende metalmeccaniche. Per un’azienda trovare un saldatore junior che sa saldare bene una tipologia di saldatura è molto buono, se ne sa saldare 2 è una fortuna, se ne sa saldare 3 (quasi introvabili) di solito non se lo lascia sfuggire e cerca di fargli un contratto a tempo indeterminato.

 

Livelli di bravura di un saldatore junior: Tutto dipende da dove e come ha svolto la formazione, se sa saldare solo carpenterie in piano o ad angolo con singola passata, è un saldatore junior di bassa qualità, quindi l’azienda dovrà impiegare tanto tempo e risorse per renderlo adatto alla produzione. Poi ci sono saldatori junior molto bravi e completi, che hanno fatto corsi di saldatura importanti, di tante ore e tutti di vera pratica di saldatura, sia su carpenterie che su tubazioni, in tante posizioni complesse (in opera), verticale, sopra testa e che sanno saldare pezzi di piccolo e grande spessore, con multi passata, ecco questi sono la fortuna per le aziende, perché sono quasi bravi quanto i saldatori con esperienza, quindi quando li trovi, non te li lasci sfuggire.

 

Quindi quando si decide di voler diventare un bravo saldatore junior, bisogna accertarsi che il programma di formazione di saldatura proposto dalla scuola, comprenda tutti o quasi tutti, i particolari sopra descritti per saldatore junior completo.

 

Come si fa a capire se un saldatore junior è bravo a saldare e quindi parte da un’ottima qualità?

 

Due cose dimostrano la bravura di un saldatore Junior:

 

  • Se ha il Patentino di Saldatura/Certificazione UNI EN ISO 9606 e che tipologia di patentino possiede. Infatti nel patentino di saldatura c’è scritto l’esame che ha sostenuto il saldatore, se ha svolto e passato esame di saldatura complesso su carpenterie o tubazioni di spessore, in posizioni complesse, allora vuol dire che il saldatore junior è molto bravo e ha già un’ottima esperienza nella saldatura. Se invece ha fatto e superato esame per patentino base, in posizioni semplici/comode di saldatura, la gran parte delle volte vuol dire che non ha tantissima esperienza di saldatura e che non ha fatto molte ore di allenamento. Purtroppo non basta dire di avere il patentino, molto meglio poter dire di avere un buon e completo patentino, soprattutto per la ricerca del lavoro.

 

  • Altra cosa che dimostra la bravura di un saldatore junior è la prova pratica di saldatura in azienda prima dell’assunzione, in quasi tutte le aziende che cercano saldatori, al saldatore vengono consegnati i pezzi da saldare e poi vengono controllati dall’ispettore dell’azienda che stabilisce il grado di bravura del saldatore e quindi se è adatto o quasi a quello che cercano. Purtroppo in questo caso la valutazione è soggettiva dell’ispettore, ma se un saldatore junior ha fatto un bel corso e soprattutto ha svolto molte ore di vera pratica, è difficile che l’azienda non lo prenda, se cerca un saldatore junior.

 

Molte volte i saldatori junior che hanno fatto degli ottimi corsi di saldatura sono di uguale valore e avvolte più bravi dei saldatori con esperienza.

 

Il saldatore Junior di solito viene affiancato in azienda ad un saldatore esperto, che lo segue, lo consiglia e lo migliora, in modo da diventare autonomo ed essere un buon saldatore esperto capace di saldare velocemente e senza difetti.

 

Tantissime sono le aziende che cercano saldatori junior, ma non li trovano, le nuove generazioni, hanno preferito percorsi di studio universitario, quindi non c’è ricambio generazionale per i saldatori che vanno in pensione. Infatti, e proprio per questo il saldatore è un mestiere ben pagato, perché le aziende metalmeccaniche, soprattutto in Italia sono tante e cercano tantissimi saldatori, ma non li trovano, quindi quelli che trovano, li devono pagare bene.

 

Sfatiamo un mito:

 

chi fa un mestiere pratico prende meno di chi è laureato. Non è vero! Dipende da quale mestiere pratico svolgi, nel caso del saldatore è totalmente falso, infatti un saldatore junior percepisce più di un neo laureato e un saldatore esperto prende molte volte di più di un impiegato laureato, ma meno di un manager laureato.

 

Un saldatore Esperto prende infatti un ottimo stipendio, uno dei più alti tra i mestieri pratici, infatti di solito percepiscono tra i 1800€ e i 3600€ netti al mese, dipende da vari fattori, ma soprattutto dal numero di tipologie di saldatura che sa saldare (TIG, Elettrodo, Filo Continuo, Arco Sommerso, Saldatura a Cannello, ecc), se è disposto anche a fare trasferte internazionali lavorative, può arrivare anche a 5000€ più vitto e alloggio.

 

Il saldatore Junior con poca esperienza ma con discreta/buona manualità nella saldatura, parte da uno stipendi di circa 1300€/1400€ netti mese, ma in breve periodo (mesi, non anni) se si impegna arriva a percepire lo stipendio da saldatore con esperienza, man mano che diventa più bravo e veloce l’azienda è quasi ‘’costretta’’ ad alzargli lo stipendio pur di non perderlo.

 

Di solito, salvo i primi mesi di prova, più che altro prova caratteriale, il saldatore junior bravo, viene assunto per lungo periodo o a tempo indeterminato perché l’azienda che prende un Junior, vuole investire tempo e denaro per continuare a formarlo e renderlo adatto alla propria produzione e se hanno investito, è rarissimo che poi se lo fanno sfuggire.

 

Il saldatore Junior è una figura professionale che è alle prime armi nella saldatura, un appassionato della saldatura, che da poco ha cominciato a saldare e fare pratica, ma che ha l’obiettivo di diventare saldatore esperto.

 

Si diventa saldatore Junior facendo pratica nella saldatura, saldando con un professionista, imparando da autodidatta, ma la gran parte delle volte, chi vuole diventare saldatore, si rivolge a una Scuola di Saldatura per fare un corso per saldatore.

 

Scegliere Scuola e Corso di Saldatura è sicuramente il metodo più certo e veloce per diventare saldatore junior e cominciare la carriera del saldatore, il problema è scegliere la giusta formazione, perché la gran parte delle Scuole svolgono corsi di saldatura più per hobbistica che per imparare il mestiere.

 

La scelta della scuola e del corso di saldatura è una decisione fondamentale e difficile, è un vero investimento di tempo e denaro per il futuro saldatore, investimento che però potrebbe darti sicuri ed importanti frutti lavorativi ed economici per tutta la vita.

 

Per essere sicuro di raggiungere un livello di alta qualità nella saldatura, devi scegliere un’ottima Scuola di saldatura, che ti proponga un corso di tante ore di vera pratica in officina/laboratori, più saldi, più diventi bravo e hai maggiori possibilità di trovare subito lavoro.

 

Una buona Scuola di saldatura, ti fa svolgere un corso molto pratico, intenso e di pura saldatura, cominci da 0, con le carpenterie in piano e poi passi alle posizioni di saldatura più difficili, verticale, sopra testa ed infine passi alle tubazioni girevoli e tubazioni in opera.

 

Di solito le aziende che cercano saldatori junior, sono molto interessate ai saldatori che hanno dimostrato la loro bravura prendendo i seguenti patentini:

 

  • Saldatore Filo Continuo (esame su carpenterie spessorate di circa 12 millimetri con saldatura verticale piena penetrazione e cordoni di saldatura di riempimento).

 

  • Saldatore TIG (su tubazione in opera spessorata multipass, il massimo sarebbe in posizione 6G - 45°)

 

  • Saldatura Elettrodo (su tubazione in opera spessorata multipass, il massimo sarebbe in posizione 6G - 45°).

 

Questi patentini dimostrano che il saldatore è molto bravo, quasi quanto un saldatore esperto, quindi attirano molto l’attenzione delle aziende, che, se sono in cerca, chiedono subito al candidato di fare la prova di saldatura per l’assunzione.

 

Si specifica purtroppo che la gran parte delle Scuole di saldatura, non rilascia il patentino alla fine del corso, perché la preparazione non è adatta a passare esame e quindi rilasciano solo un attestato di partecipazione/formazione, che ha pochissimo valore in merito alla ricerca del lavoro.

 

Buona parte delle Scuole che rilasciano il patentino di saldatura, consegnano solo quelli con esame molto semplice, saldatura Filo/TIG/elettrodo in posizioni comode (piano frontale o angolo) purtroppo però questo patentino è proprio da principiante ed è difficile trovare lavoro, perché la grandissima parte delle aziende cercano saldatori junior già ad un buon livello.

 

Poi c’è una piccolissima % di Scuole che invece svolgono corsi molto completi e rilasciano quindi patentini importanti come quelli descritti sopra, ma sono solo 4 o 5 in tutta Italia, una ventina in Europa e i corsisti che escono da queste scuole di solito trovano lavoro entro un mese dalla fine del corso.

 

Oggi è importantissimo il patentino di saldatura, soprattutto per un saldatore Junior, perché dimostra e certifica le capacità del saldatore, perché per la gran parte dei settori metalmeccanici è obbligatorio di legge in Europa, ma soprattutto perché è la prima cosa che ti chiedono tutte le aziende e le agenzie per il lavoro per fare colloquio/prova di saldatura o per assunzione diretta.

 

Il Patentino non viene rilasciato dalla Scuola di Saldatura, la Scuola ti forma, ti prepara a superare l’esame di saldatura davanti a Ispettore nazionale di saldatura dell’Ente di Certificazione, solo l’Ente ad esito positivo dell’esame, rilascia il patentino, che è equiparato a una Laurea per il saldatore.

 

Quindi quando si sceglie una scuola di saldatura, bisogna farsi assicurare che con le ore di formazione si riesce a ottenere il patentino da saldatore, non un semplice attestato di formazione e soprattutto bisogna accertarsi quale sarà l’Ente di certificazione che rilascia il patentino/certificato, in quanto oltre ad essere accreditato Accredia, è bene che sia un Ente importante, conosciuto e molto utilizzato dalle aziende, perché questo semplifica molto la ricerca del lavoro post corso.

 

Le Scuole di saldatura migliori, finito il corso e consegnato patentino ti danno anche dei servizi per trovare lavoro, ma purtroppo sono pochissime in Italia quelle che lo fanno.

 

Abbiamo intervistato un centinaio di aziende metalmeccaniche sparse nel territorio Italiano, per farci indicare la Scuola di saldatura che ritengono migliore in Italia, per la ricerca di saldatori junior preparati e pronti per entrare in produzione.

 

Dalla ricerca è risultato che la Scuola più gettonata e che produce la maggior parte dei migliori saldatori junior è la Scuola di Saldatura Itaforma, che è una vera e propria fabbrica che ‘’produce’’ saldatori e sembra che dai referenti d’azienda intervistati, sia una garanzia per le aziende che cercano bravi saldatori junior da affiancare e inserire in produzione.

 

Condividi post

Commenta il post