Mestiereimpresa.it

Ristrutturazione bagno milano: le fasi

Le varie fasi della ristrutturazione di un bagno possono essere le seguenti:

  • smantellamento di pavimento e rivestimento
  • ristrutturazione dell’impianto idraulico
  • messa a norma/rifacimento impianto elettrico
  • sistemazione delle pareti e dell’intonaco
  • rifacimento del pavimento e del rivestimento
  • posa rubinetterie/sanitari/mobili da bagno

Per la fase dello smantellamento del pavimento, i muratori provvedono ad eliminare il pavimento, il rivestimento, il massetto e i sanitari.

L’idraulico incaricato utilizzerà per le tubazioni i nuovi materiali che si usano adesso: pvc e polietilene ad alta densità che rendono l’impianto più duraturo e sicuro.

Prima di iniziare l’installazione delle tubature, l’idraulico deve essere a conoscenza dei sanitari scelti in modo da posizionare le tubature secondo le misure degli stessi.

Il passo successivo è quello dell’impianto elettrico: mettere a norma l’impianto elettrico è un aspetto fondamentale non tanto per essere in regola con la legge quanto per una sicurezza personale.

Una volta sistemato l’impianto elettrico e messo a norma si passa alla sistemazione delle pareti e dell’intonaco: scegli piastrelle, maioliche e pitture di alta qualità in modo da salvaguardare le pareti da problemi di umidità futuri.

La posa dei mobili da bagno e delle rubinetterie nei luoghi di progetto, completeranno i lavori di ristrutturazione bagno a Milano.

I professionisti che Ristrutturazioni Edili Milano ti mette a disposizione ti aiuteranno anche nella scelta dei materiali da utilizzare durante la ristrutturazione del bagno. Come già detto, materiali di qualità aiutano nella prevenzione di eventuali danni. Il bagno (come la cucina) è una delle stanze più soggette a problemi, danni, perdite ecc. ecc.

Siamo a disposizione con il nostro ufficio tecnico per consigliarti le migliori soluzioni per la ristrutturazione del tuo bagno a Milano. Effettueremo un sopralluogo gratuito (deciso insieme a te) durante il quale ci renderemo conto delle tue richieste, delle possibilità di messa in pratica delle stesse e soprattutto ci faremo un’idea dei costi che dovrai sostenere per ottenere finalmente il bagno dei tuoi sogni. Redigeremo per te un preventivo personalizzato, nel quale ti elencheremo i passi e i lavori che verranno svolti, ti consiglieremo le attività da realizzare e per tutto ciò daremo un prezzo che non cambierà più. Due delle nostre caratteristiche uniche sono la precisione nel rispetto delle scadenze e il prezzo che non cambia.

Una volta fissato il prezzo del preventivo, non ci sono cavilli o clausole che ti fanno trovare con la bruttissima sorpresa che a lavoro ultimato, il prezzo finale raddoppia o triplica. Purtroppo molte ditte poco seri, per poter “prendere il lavoro” agisce in questo modo poco pulito.

Ristrutturazione bagno completo a Milano: prezzo

Il costo della ristrutturazione di un bagno completo va da 3mila euro in su e comprende

  • rimozione sanitari e smaltimento a discarica - 50 euro/mc
  • rimozione piastrelle - 9 euro/mq
  • nuovo impianto idraulico - 1500 euro
  • nuovo massetto - 6 euro/mq
  • posa sanitari e piatto doccia - da 800 euro
  • posa piastrelle ceramiche - da 20 euro/mq.

Se non è necessario rifare l'impianto idraulico o spostare i sanitari, puoi ricoprire la piastrellatura esistente con

  • microtopping (finitura liscia o satinata, senza fughe) - da 80 euro/mq
  • smalto per piastrelle - 11 euro/mq.

Ecco alcuni punti che dovresti considerare per progettare la ristrutturazione utilizzando le soluzioni più moderne per creare un bagno accogliente e funzionale anche in pochi mq.

1. Il bagno a norma

La nostra normativa detta alcune regole su come deve essere un bagno per essere a norma. La prima riguarda la dotazione minima che, per il bagno principale o unico di un'abitazione deve essere wc, bidet, lavabo e doccia. Non deve necessariamente avere una finestra, purché abbia un sistema di ventilazione forzata dell'aria che eviti il ristagno di condensa e cattivi odori.

Nei bagni molto piccoli, il bidet può essere sostituito con un wc con doccetta integrata.

La seconda regola riguarda la piastrellatura che, a seconda dei Comuni, deve arrivare fino a 1,2 m di altezza o al filo superiore della finestra (1,8-2,2 m).

2. Doccia, vasca o tutte e due?

La doccia è comoda, la vasca è rilassante. Oggi non devi rinunciare ad una per avere l'altra, puoi tranquillamente sostituire la vasca con una vasca con doccia integrata, anche con idromassaggio.

Chi invece vuole la vasca, ma ha poco spazio, può scegliere tra i tanti modelli di vasche da incasso ultra compatte.

3. Sanitari salvaspazio o sospesi

Chi ha problemi di spazio o vuole dare al proprio bagno un look più moderno può scegliere i sanitari sospesi filo muro, che offrono un ingombro minimo (appena 50 cm) e facilitano le operazioni di pulizia.

Il lavabo sospeso può essere da incasso o da appoggio. Questi ultimi hanno la caratteristica forma "a ciotola" perfetta per i bagni rustici o eco-chic.

4. Il bagno senza piastrelle

Il bagno senza piastrelle è il massimo della pulizia e della linearità, grazie alle superfici uniformi ma perfettamente pulibili e sanificabili, come impone la normativa. Per realizzarlo puoi utilizzare diversi materiali, antichi e moderni, come

  • microtopping
  • resina

Il risultato sarà molto trendy, perfetto con tutti gli stili di arredamento!

5. Il nuovo servizio in mansarda

Molte mansarde possono essere troppo basse per ospitare ambienti dove soggiornare a lungo, ma vanno benissimo per un bagno di servizio o una lavanderia.

In un nostro precedente articolo abbiamo approfondito come realizzare/ristrutturare un bagno in mansarda a Milano.

Ristrutturazione bagno: agevolazioni fiscali 2017

Fino al 31 dicembre 2017 chi ristruttura ha diritto al rimborso Irpef di una parte della spesa sostenuta, in dieci quote annuali di pari importo, con un limite massimo di 96mila euro per unità immobiliare.

Ecco a quali rimborsi hai diritto in base al tipo di intervento:

  • rifacimento impianto idraulico, creazione nuovi punti idraulici o nuovi punti luce, spostamento sanitari, lavori in muratura con modifica della disposizione interna del bagno, contenimento dell'inquinamento acustico fino a raggiungere lo standard previsto per legge, allargamento porte e finestre, installazione radiatori/termobagno - detrazione al 50%.
  • Interventi di miglioramento dell'efficienza energetica es. sostituzione infissi con infissi a risparmio energetico - detrazione al 65%.

Alla fine dei lavori Ristrutturazioni Edili Milano ti fornirà tutte le documentazioni che comprovino che i lavori sono stati effettuati a norma, sia per quanto riguarda l’idraulico che per quanto riguarda l’elettricista. Le dichiarazioni di conformità dovrai conservarle tra i documenti della casa. Inoltre se ti servirai di noi anche per la scelta dei mobili da bagno e dei sanitari, ti forniremo tutti gli scontrini, le fatture e le documentazioni necessarie per l’attivazione della garanzia di legge.

Condividi post

Commenta il post