Mestiereimpresa.it

Quanto incidono i costi di riscaldamento?

Una delle maggiori voci di spesa nel consumo di un’abitazione è costituita dalla spesa per il riscaldamento e la climatizzazione, soprattutto nel periodo invernale.

Ridurre i costi e i consumi del nostro impianto di riscaldamento, senza diminuire il confort, è importante sia per quanto riguarda il risparmio economico sia per il risparmio energetico.

La soluzione migliore, per chi ha impianti di riscaldamento vecchi con caldaie ad alto consumo, consiste nel ristrutturare e rinnovare completamente l’impianto di riscaldamento preesistente a favore di soluzioni più moderne, più economiche e più ecologiche. 

Ad esempio gli impianti di riscaldamento radianti, a parete o a pavimento, integrabili con impianti a pannelli solari o caldaie a condensazione (di queste ultime abbiamo già trattato nei post precedenti), costituiscono un’ottima soluzione tra risparmio e confort.

Gli impianti di riscaldamento a pavimento una volta posati vengono rivestiti con pannelli lisci, bugnati o a secco, quelli a parete sono anch’essi rivestiti con pannelli lisci che possono essere posati a secco o montati su binari.

A questa tipologia di impianti di riscaldamento vengono abbinati tubazioni, valvola di bilanciamento e collettori, necessari per completare il sistema di climatizzazione.

Sui collettori di mandata e di ritorno è possibile installare una valvola a sfera che permette di controllare, in caso di malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento, il punto esatto in cui è richiesto l’intervento di riparazione o manutenzione.

Se il sistema di climatizzazione è installato in un edificio composto da più appartamenti, è consigliabile optare per un impianto di riscaldamento centralizzato.

Ciò permette di risparmiare il 30% in più rispetto ad impianti autonomi e facilita gli interventi di installazione e manutenzione in quanto tutto l’impianto può essere gestito da un’unica centrale termica.

All’impianto centralizzato, inoltre, può essere abbinato un contabilizzatore di calore, in modo tale che la spesa per il riscaldamento possa essere conteggiata per ogni singolo appartamento che usufruisce dell’impianto.

Rinnovare il proprio impianto di riscaldamento, può comportare delle spese iniziali a volte cospicue, ma in poco tempo queste verrebbero immediatamente ammortizzate dal notevole risparmio che un impianto moderno può garantire.

Condividi post

Commenta il post