Mestiereimpresa.it

Finestre, quali sono le nuove tendenze

 

 

Ogni finestra la sua maniglia, ecco alcune idee online

 

Le finestre sono realizzate in legno, alluminio, acciaio, vinile, legno rivestito in vinile, legno rivestito in alluminio, fibra di vetro e materiali compositi. La maggior parte delle persone è confusa, in particolare quando si tratta di decidere quale sia la scelta migliore per la propria casa. Ogni materiale ha sia qualità positive che svantaggi che dovrebbero considerarsi quando si scelgono le finestre.

 

Cercare accessori e serramenti su windowo è possibile: windowo è il negozio online per i professionisti del serramento e per il fai da te esperto. C’è sempre tutto quello che occorre per porte e finestre.

 

Negli ultimi anni, il legno naturale ha riacquistato il ruolo di protagonista non solo nella falegnameria d'interni ma anche nei mobili e negli oggetti decorativi. La sensazione di calore che trasmette questo pregiato materiale, la sua robustezza e la sua capacità di isolare contro sbalzi di temperatura, oltre agli ultimi miglioramenti nelle finiture e nella manutenzione, sono alcuni dei numerosi vantaggi evidenziati nella pratica.  Il legno è uno dei materiali più resistenti, soprattutto con i progressi nel trattamento con l'applicazione di nuove tecnologie.

 

È riciclabile e riutilizzabile e il suo utilizzo contribuisce all'ottimizzazione dell'efficienza energetica, in quanto è in grado di ridurre le emissioni di CO2. La cellulosa che ne deriva assorbe gran parte dell'energia dalle onde che riceve rendendolo ottimo per l'isolamento acustico.

 

La qualità del legno naturale rende la casa accogliente e confortevole.

 

Finestre, una scelta spesso difficile tra diversi materiali

 

Secondo la nuova concezione di finestre, queste rendono la casa più confortevole e più facile che mai da mantenere, a seconda dei materiali impiegati. Il vinile è un materiale plastico resistente che viene utilizzato per la sua durata, efficienza energetica. Il vinile non si sbiadirà di colore, non si sfalderà, non si sbuccerà o marcirà.

 

Il prezzo del legno è una combinazione di disponibilità, percezione e facilità d'uso. Il legno deve essere trattato per resistere alla putrefazione e ai parassiti, e alcuni processi lasciano aree non trattate che potrebbero diventare punti deboli. Il pino è una delle scelte più sottovalutate per le finestre in legno.

 

L'alluminio è un materiale leggero e resistente che rappresenta un'alternativa economica al legno. Questo materiale è resistente alla corrosione e si comporta bene nella maggior parte dei climi.

 

Quando si scelgono i materiali delle finestre occorre considerare previamente anche la manutenzione e la durata; ad esempio un proprietario di casa che cerca una finestra forte, durevole e bella che richieda altresì poca manutenzione o nessuna è meglio scegliere una finestra con un esterno rivestito e un interno in legno.

 

Il legno, sempre più richiesto per i serramenti

 

Quando si scelgono le porte in legno, non solo si dovrebbe pensare al loro aspetto, ma anche alla qualità per garantire un buon isolamento, durata e sicurezza; il legno naturale soddisfa tutti questi criteri. Per quanto riguarda le finestre, il legno è un materiale molto richiesto per la sua capacità isolante, superiore a quella di altri materiali come l'alluminio solitamente impiegato.

 

Oltre a questo, offre molte possibilità per quanto riguarda il design e le finiture. Tra i tanti tipi di legno, per porte e finestre possono essere utilizzati legni duri come rovere, pioppo o noce che sono più scuri e hanno una finitura più granulosa. Legni teneri come pino, abete o cipresso che si presentano più economici ma dispongono di una finitura meno venata.

 

Sul mercato esiste un'ampia gamma di decori variegati in diversi colori e forme per porte e finestre, dallo stile più semplice a quello più barocco con cui vestire la propria casa.

 

Condividi post

Commenta il post