Mestiereimpresa.it

Errori di ristrutturazione : 5 conseguenze da evitare

Questo articolo contiene delle informazioni che possono realmente incidere in maniera significativa sulla realizzazione della tua ristrutturazione.

Quindi prenditi 5 minuti per leggere con calma quanto andrò a scrivere, oppure rimanda la lettura ad un altro momento, ma sappi che nelle prossime righe scoprirai ciò che forse non ti verrà da altri detto sui lavori di ristrutturazione.  
Infatti, a coloro che operano nel settore, può sicuramente fare comodo che tu non sappia le cose che sto per dirti.
Sai invece a chi fa comodo saperle? A TE!

Negli ultimi anni ho dedicato gran parte del mio tempo al settore della ristrutturazione: l'ho fatto per capire pienamente e spiegare alle persone, quali sono gli errori più diffusi nelle ristrutturazioni di case e appartamenti; ho quindi molte volte fornito informazioni su come evitarli e intendo farlo ancora.
Ho avuto l'occasione di ascoltare un grande numero di proprietari di casa, venendo quindi a conoscenza di dubbi o incertezze su determinati lavori da eseguire, e a volte ho potuto conoscere storie davvero assurde! 


Ma comprendere sino in fondo la faccenda, occorre anche trovarsi sull'altro lato della barricata: mi sono dunque confrontato con Imprese e colleghi  operanti in diverse parti d'Italia e ti assicuro che molte volte, anche da loro ho ascoltato fatti incredibili.

Ho fatto tutto questo appunto per capire se le problematiche che mi capita molto spesso di riscontrare, avvengono tendenzialmente solo in aree ben precise o se sono invece diffuse indifferentemente da Nord a Sud!

Ho così avuto la conferma di ciò che pensavo: non c'è alcuna differenza tra Regioni, città o paesi!
Grazie a questa lunga e laboriosa  ricerca adesso, ti svelerò le cose maggiormente significative da me evidenziate.

Si tratta di informazioni di grande importanza perché i aiuteranno a capire esattamente dove, nella tua ristrutturazione, potresti facilmente commettere dei passi falsi: avrai quindi la possibilità di evitarli più facilmente.

Errare è indubbiamente umano, anche a me a volte può capitare di commettere qualche sbaglio, ma gli errori non devono assolutamente mai arrivare a compromettere seriamente la buona riuscita di un'opera di ristrutturazione!

Innanzitutto ho potuto comprendere che il settore della ristrutturazione è troppe volte condizionato da alcune convinzioni e scelte totalmente sbagliate. Essendo esse fortemente radicate in molte persone, portano spesso queste ultime ad optare per decisioni troppe volte errate: questo accade purtroppo in molte ristrutturazioni.

 
Ecco ciò che non dovresti mai fare:


⦁     credere di essere sempre in grado di gestire autonomamente e senza competenza la tua ristrutturazione.

⦁     cercare ossessivamente l'offerta più bassa con la convinzione che possa trattarsi del miglior sistema per risparmiare

⦁    pensare che le imprese siano qualificate non solo per eseguire i lavori ma anche per gestire sia la progettazione e sia  le pratiche burocratiche

⦁    pensare  la spesa da investire per rivolgersi ad un tecnico sia inutile


Ora rifletti: hai pensato anche tu a tutto questo? Stai per affrontare in questa maniera  la ristrutturazione della tua casa?


Sappi che queste scelte e convinzioni  sono quelle che portano molto spesso portano molte persone a commettere tre gravissimi errori:


⦁     avere l'impresa come unico ed esclusivo referente 
⦁     affidare frettolosamente i lavori a chi offre il preventivo più basso
⦁     Sottovalutare gli aspetti amministrativi (o delegarli all'impresa)

 

Pensi che questi sbagli non siano tali? Sei convinto che investire una cifra molto contenuta, avere un unico referente e fidarsi immediatamente di chiunque ti proponga di ristrutturarti la casa, siano realmente passi vincenti?


Non è così: possono invece essere i più sbagliati. Ricorda che solamente chi conosce a fondo il proprio mestiere può agire in maniera adeguata e corretta. Inoltre, non dimenticare mai che l'esecuzione di un'opera a prezzi incredibilmente bassi, potrebbe probabilmente offrirti risultati scadenti !


Sono ogni giorno molti coloro che, decidendo di effettuare una ristrutturazione, commettono queste tipologie di errori, e dopo averne subite le conseguenze, si pentono. Conoscere le conseguenze di queste scelte è il vero "segreto" di cui voglio ora parlarti, quello che ti farà capire il motivo per cui è bene evitare di compiere certi passi sbagliati.


Ho messo le virgolette sulla parola "segreto" perché, diciamoci la verità, per chi opera quotidianamente in questo settore, non lo è affatto.

Chi opera in maniera disonesta sa che il suo  gioco è quello di cercare di fregarti, quindi non ti dirà mai ciò che non gli conviene farti sapere!
Vuoi sapere quali potrebbero facilmente essere le conseguenze in una  ristrutturazione se commetterai anche solo uno degli errori sopra elencati?

Vediamo:


Conseguenza n.1

Il costo dei lavori potrebbe subire forti aumenti, a volte fortissimi, rispetto al prezzo inizialmente pattuito. 


-Sappi infatti che i costi per eseguire una ristrutturazione sono indicativamente uguali per tutti gli operatori: meglio dubitare di chi propone cifre assolutamente stracciate.

-Quando ricevi da un'Impresa un'offerta molto più bassa di altre, ricorda che il prezzo salirà probabilmente durante i lavori ...e tu a quel punto ti sentirai costretto ad accettare.

-Se l'Impresa  decide ogni cosa , sarà sempre lei a stabilire eventuali ulteriori opere: se non è onesta, potrebbe anche inserire interventi superflui o costi "nascosti", oppure falsificare le quantità di materiale per far aumentare i prezzi.

 

Conseguenza n.2

Le opere saranno eseguite probabilmente male e prive controllo


-Se l'unico tuo referente  è  l'Impresa che esegue i lavori, chi controlla che le varie opere vengano eseguite "a regola d'arte" ? Tu non hai le competenze per farlo...è quindi?


-Se tu non fornisci all'impresa un capitolato preciso relativo ad opere e materiali da utilizzare, l'impresa impiegherà ciò che essa deciderà, magari optando per elementi decisamente economici o addirittura per eventuali rimanenze.


Conseguenza n.3

Potrà facilmente verificarsi un allungamento incontrollato dei tempi di esecuzione.


-Nessuno controllerà i tempi di consegna  dell'Impresa.


-Probabilmente questi tempi non sono nemmeno stati concordati.


-Se impresa non riuscirà  a far fronte ai costi bassissimi, potrebbe anche fallire...lasciandoti a piedi.


Conseguenza n.4

I lavori saranno forse eseguiti in maniera abusiva, con rischio di un blocco al cantiere e con multe salatissime da dover pagare.


- Esistono Imprese che purtroppo non conoscono esattamente quali sono pratiche edilizie richieste e le documentazioni obbligatorie da presentare.


- Certe Imprese temono controlli e sanzioni: preferiscono quindi cercare di 'nascondersi' agli occhi della Legge lavorando in maniera irregolare.


- Il tecnico sarà quello dell'impresa: preparerà le eventuali pratiche edilizie lo farà ovviamente nell'interesse dell'Impresa stessa.


Conseguenza n.5

Perdita di tutte le agevolazioni fiscali per mancanza dei requisiti previsti per legge (questo accade quando mancano le pratiche edilizie).
-le agevolazioni fiscali richiedono obbligatoriamente la presenza di una pratica edilizia.


- la pratica edilizia deve comprendere tutta la documentazione prevista: se  non è completa, l'agevolazione viene annullata.


- I pagamenti devono essere eseguiti secondo le regole stabilite dalla Legge  e non in contanti come alcune Imprese chiedono.


Pazzesco vero? Eppure è quello che quotidianamente riguarda molte persone quando decidono di effettuare una ristrutturazione!

A volte, i sogni e i risparmi di una vita vengono inconsapevolmente sprecati per questi  errori. Il mio consiglio è sempre lo stesso: per evitarli,  affidati sempre e solo a chi  da anni lavora con successo in questo campo!


Ho mantenuto la mia promessa? Ciò  che ti ho spiegato oggi  potrebbe realmente cambiare la tua ristrutturazione?

 

Condividi post

Commenta il post

Ristrutturare casa è un processo 08/18/2018 16:35

Quando mi ritrovo a parlare con persone che stanno ristrutturando casa mi salta sempre agli occhi una cosa: per loro la ristrutturazione è una serie di avvenimenti casuali che si trovano a dover affrontare. Quando si presenta un problema o una specifica necessità la affrontano.

Per carità, niente di male, è tipico delle persone con la testa sulle spalle affrontare i problemi in modo razionale ed uno alla volta. Ma intendere la ristrutturazione in modo episodico è un errore che va assolutamente evitato.

Con un approccio di questo tipo il problema è che ti ritrovi a non aver nessun tipo di controllo sulla tua ristrutturazione: gli episodi per definizione accadono, non li puoi prevedere, non li puoi programmare, devi solo cercare di gestirli.

Non metto in dubbio che sia bello farsi sorprendere dalla vita in modo inaspettato, ma se nel bel mezzo dei lavori ti chiama l'impresa dicendoti "guardi...c'è stato questo imprevisto in cantiere, sono 10.000€ in più di lavori" non credo che farai i salti di gioia. O mi sbaglio? Se capitasse a me andrei totalmente nel panico...anzi in realtà prima mi prenderei una bella inca****ra.

E credimi se ti dico che questo esempio che ti ho appena fatto, oltre ad essere frequente, non è certo una delle peggiori cose che ti può capitare durante una ristrutturazione...

Ai miei lettori insegno una cosa totalmente diversa: la ristrutturazione non è un insieme di episodi che semplicemente accadono ma è un processo che loro devono saper gestire e governare. E naturalmente gli insegno come.

All'interno di un processo l'episodio negativo può avvenire ma tutto ciò che fai abbatte in modo drastico la possibilità che esso accada e se per una congiunzione astrale dovesse verificarsi sei preparato anche a questa eventualità e sai esattamente come muoverti.

Se imposti la tua ristrutturazione come un processo le possibilità che la stessa impresa di prima ti venga a dire "guardi...c'è stato questo imprevisto in cantiere, sono 10.000€ in più di lavori" sono quasi inesistenti perché lungo il processo hai affrontato delle fasi che ti hanno permesso di scongiurare questa evenienza.

La ristrutturazione come la fanno quasi tutti è come un telefilm a episodi dove non c'è alcun collegamento tra un episodio e quello successivo.
La ristrutturazione come la insegno ai miei clienti, e come dovresti farla anche tu, invece è come un telefilm a puntate nel quale c'è una storia che si dipana puntata dopo puntata e quello che accadrà nella prossima è diretta conseguenza di quello che è accaduto nella precedente.

Forse può essere più eccitante vedere un telefilm a episodi perchè ogni volta non sai cosa può succedere però ti assicuro che, nella vita reale, una ristrutturazione che mette in ballo decine di migliaia di euro di soldi tuoi è molto meglio farla a puntate...ad ogni azione deve corrispondere una reazione che tu puoi prevedere e programmare.

Le puntate di una ristrutturazione formano un processo e un processo può essere codificato in un sistema. Dopo anni di ristrutturazioni progettate e seguite, e oltre un anno passato a scrivere, ho codificato questo sistema e l'ho racchiuso in una serie di manuali in cui ti spiego l'esatto processo che devi seguire per ristrutturare casa tua e in cui per ogni fase del processo ti metto nero su bianco, in modo così chiaro che è a prova di bambino, tutto quello che devi sapere, non una virgola in più e non una virgola in meno.
Hai una scelta: puoi decidere di imparare un sistema per gestire la tua ristrutturazione, che ti spiega esattamente cosa fare per ottenere il risultato che vuoi tu, risparmiando un sacco di soldi e scocciature; oppure puoi semplicemente lasciare che la tua ristrutturazione sia dominata dal caso, senza controllo su risultati, tempi e costi.

Vuoi scoprire perché senza un sistema le ristrutturazioni vanno male? 08/18/2018 16:41

I benefici immediati dell'applicare un sistema di pianificazione e gestione alla tua ristrutturazione sono sostanzialmente 6:

- Tenere sempre sotto controllo i costi, in ogni fase della tua ristrutturazione
- Non temere i finti imprevisti creati per far lievitare i costi dei lavori
- Avere lavori eseguiti in regola, seguendo tutte le leggi (e sfruttando le detrazioni fiscali!)
- Ottenere realmente la ristrutturazione dei tuoi sogni
- Essere sempre tutelato
- Risparmiare un sacco di soldi

Vuoi sapere quali sono invece gli effetti negativi di NON applicare un sistema alla tua ristrutturazione?

Sono solo 5:

1 - Costi fuori controllo, spesso con raddoppio (o più) dell'importo inizialmente pattuito
2 - Opere eseguite male e senza controllo
3 - Dilatazione incontrollata dei tempi di esecuzione
4 - Lavori eseguiti abusivamente, con rischio di cantieri bloccati e multe salatissime
5 - Perdita di tutte le agevolazioni fiscali per mancanza dei requisiti

La distanza tra cadere nei secondi o raggiungere i primi è più breve di quello che puoi pensare. Implementare e applicare un processo semplice, chiaro e definito per la pianificazione e gestione della tua ristrutturazione farà la differenza.

Non farti fregare nella ristrutturazione casa 08/16/2018 09:44

Ristrutturare una casa è, ad oggi, uno degli investimenti più onerosi che farai in tutta la tua vita, su questo non c'è dubbio, ma è anche uno di quelli su cui puoi avere il maggiore controllo...(non penserai di aver avuto TU il controllo sul giorno delle tue nozze vero?)

Il problema è che se non sai come gestire questo investimento finirai per perderne completamente il controllo e consegnarlo direttamente in mano all'impresa che eseguirà i lavori.

Se non sai precisamente quali lavori devono essere fatti in casa tua e non stai sul collo all'impresa che li esegue in ogni singolo istante il tuo destino è segnato: le consegnerai su un piatto d'argento il totale controllo sui lavori, sul risultato e soprattutto sui costi.

Se non hai il controllo sulla tua ristrutturazione l'impresa deciderà come e quanto farti spendere. E tu non potrai farci niente.

Per riuscire a tenere ben salde le redini della tua ristrutturazione devi imparare e mettere in pratica un corretto sistema per gestirla: solo in questo modo sarai tu a decidere il risultato finale, sarai tu a selezionare correttamente la migliore impresa a cui affidare i lavori, a dirle come deve spendere i tuoi soldi e quanti ne può spendere.

L'ho visto accadere con i miei occhi moltissime volte: un'impresa sbagliata, un progetto inesistente, dei lavori approssimativi possono voler dire fino a 30.000 € di spese impreviste che probabilmente non potrai permetterti ma che ti verranno comunque richieste.

Un sistema completo per gestire la tua ristrutturazione significa risparmiare fino e oltre 30.000 €.

Devi dare un valore al risparmio di 30.000€. Per te quanto vale questa possibilità?

Non applicare un sistema rigoroso e testato di gestione della ristrutturazione ti porterà alle stesse conseguenze di cui si lamenta il 90% dei committenti: nessun controllo sulla tua ristrutturazione e spese in continuo, inesorabile e imprevedibile aumento.

Devi sempre prendere ed avere il controllo totale della tua ristrutturazione.

Alla tua ristrutturazione!