Mestiereimpresa.it

Come far apparire più grande il vostro salotto?

Molte persone sognano che il loro salotto sembri più grande, come se fosse uscito da un film, per poterlo decorare nei dettagli. A volte, però, la realtà non è questa e quindi dobbiamo faticare per ottenere dello spazio utile in questa stanza.

Come sappiamo, guadagnare spazio e ampiezza, in casa in generale e in salotto nello specifico, è uno dei compiti più difficili che possiamo trovare. Dobbiamo saper trovare e sistemare ogni elemento per fare in modo che tutto appaia più grande. Tutto ciò non è facile, e lo è ancora meno se non vogliamo rinunciare a design e funzionalità.

 

È chiaro che non possiamo ampliare il nostro salotto per magia in modo che ci siano più metri quadrati. Ma per fortuna esiste una marea di trucchi per far sì che appaia più ampio ed accogliente. Nel post di oggi vi daremo alcuni consigli che faranno sembrare questa stanza molto più grande e graziosa. 

Illuminazione: la parola chiave

Illuminare correttamente è essenziale in qualsiasi stanza, in particolare se non abbiamo molto spazio a disposizione e vogliamo che sembrino più grandi. Per questo motivo dobbiamo assicurarci che il salotto disponga di una buona illuminazione in qualsiasi momento.

Per ottenere ciò, è importante che evitiamo di piazzare tende che siano troppo opache e che non lascino passare luce. Le tende migliori in questi casi sono quelle traslucide e più leggere. Questo permette di approfittare della luce solare per tutto il giorno e di risparmiare energia.

Per quanto riguarda la sera, controllate che ci siano diversi punti luce. Optate per apparecchi di illuminazione perimetrale e applique, sia sul soffitto che sulle pareti. Giocate con le zone d’ombra per mascherare le piccole dimensioni del salotto. In questo modo otterrete una sensazione di comfort maggiore.

A sua volta, combinare le luci generali con luci spot che usiamo per certi momenti come mangiare, lavorare, ecc., farà in modo che il salotto abbia una maggiore profondità.

Toni chiari

I colori chiari sono, senza dubbio, la migliore opzione per offrire una sensazione di ampiezza in qualsiasi luogo. Forse i nostri gusti e le nostre preferenze ci portano a voler scegliere colori vibranti e sorprendenti, ma dimenticateli se il vostro obiettivo è guadagnare spazio.

La combinazione di bianco e legno, oltre a dare una migliore impostazione, illuminare e dare più calore, ingrandirà visivamente lo spazio, portandovi ad ottenere il massimo dal vostro salotto. Un può dare l’effetto legno con una spesa molto più bassa rispetto al parquet.

Nonostante ciò, potrebbe essere che il bianco non sia la vostra opzione preferita. Non dovete assolutamente preoccuparvi. Esistono altre opzioni che potrebbero andarvi più a genio come inserire tonalità di beige, azzurro chiaro, crema o grigio. Quest’ultimo non potrebbe essere più di tendenza in questo periodo.

Tutte queste tonalità saranno opzioni eccellenti considerato che, come già sappiamo, i colori chiari portano luminosità all’ambiente e di conseguenza fanno in modo che il salotto sembri più grande di quanto è realmente. Tuttavia, ciò non significa che dobbiamo rinunciare a tutti gli altri tipi di colore. Potremmo inserire tonalità un po’ più forti in piccoli dettagli a condizione, però, di non abusarne. Questo farà in modo che ci sia molto più movimento nella stanza.

Forma e posizionamento del divano

Il divano è forse l’elemento più significativo del salotto. Su di lui ricade un’importanza maggiore rispetto a tutti gli altri mobili del salotto. Per questo motivo è così importante scegliere quello giusto.
Se il nostro salotto non è molto spazioso, è importante che il colore del divano non sia particolarmente scuro. Il discorso è simile per le pareti, dove colori chiari come il grigio o il beige amplieranno la stanza. Allo stesso modo, una tonalità scura rimpicciolirà la stanza e riempirà la zona dove è stata inserita.

Di norma consideriamo soltanto la comodità che ci offre un divano quando dobbiamo sceglierlo. Come si può ben vedere, dobbiamo tenere in considerazione altre cose in più. La voluminosità del divano è un’altra variabile da tenere a mente. Quanto più piccola sarà la stanza, peggio ci starà un divano grande. La soluzione per stanze piccole è optare per pezzi indipendenti. La loro duttilità farà sì che percepiremo il salotto come più grande.

Per quanto riguarda la sua distribuzione nello spazio, è importante pianificare con attenzione dove andrà posizionato. Per non sprecare nemmeno un centimetro, è consigliabile sistemare il divano contro la parete. Non è altrettanto bello metterlo al centro del salotto, anche se è modo molto utile per far sì che la stanza sembri più ampia. Otterremo più spazio per passare e non sarà un ostacolo.

Un’altra buona opzione sono i divani con disegno a “L”. Questi permettono di approfittare particolarmente bene della superficie del salotto, creando allo stesso tempo un ambiente molto accogliente.

L’arredamento perfetto per rendere il vostro salotto più grande

I mobili sono una variabile essenziale che dobbiamo tenere in considerazione per non ridurre, ancor di più, le dimensioni del salotto. Qui vi diamo alcuni consigli affinché il vostro salotto appaio molto più grande.

  • Un trucco è attaccare la televisione alla parete con una staffa. Questo aiuta a risparmiare spazio e a guadagnare profondità. È un modo molto molto semplice per evitare di aggiungere altri mobili e per approfittare di ogni buco della stanza.
  • I tavoli in vetro sono uno dei complementi d’arredo per il salotto che più sono di tendenza. Sono ideali per questo tipo di spazio perché lasciano passare la luce. Inoltre, l’essere traslucidi fa in modo che il salotto appaia molto più grande e che si riduca la sensazione di stress.
  • Gli specchi sono altri elementi che si usano per ampliare qualsiasi stanza. Il loro riflesso permette alla luce di amplificarsi e diffondersi nel resto della stanza. Di conseguenza sono una ottima idea per mantenere un’illuminazione perfetta per tutto il giorno.

Con questi consigli, ottenere un salotto più grande sarà un gioco da ragazzi. Metteteli in pratica e otterrete il vostro salotto da copertina!

Condividi post

Commenta il post

4 Trucchi per illuminare un ambiente buio 06/28/2018 17:42

Spesso sembra un'impresa illuminare un ambiente buio. Qui vi proponiamo una serie di trucchi per aiutarvi a farlo con successo.
Molte case hanno degli ambienti bui, questo accade o perché sono prive di finestra, oppure perché sono rivolte ad un patio di luce di piccole dimensioni. Se questo è il vostro caso, di seguito vi offriamo una serie di trucchi per illuminare un ambiente buio.

Qui scoprirete che per illuminare un ambiente buio non sono solo importanti le lampadine o altri tipo di luce artificiale. Infatti, facendo attenzione all’arredamento possiamo creare la sensazione di trovarci in uno spazio luminoso nonostante non sia dotato di luce naturale. Continuate a leggere per scoprire come.

1. L’illuminazione artificiale

L’illuminazione artificiale è fondamentale in uno spazio con poca esposizione naturale. Nonostante sia l’elemento più importante non è l’unico; di seguito vedremo come l’arredamento faccia una gran differenza.

Per poter avere più luce in ambiente con poca luce, è sicuramente consigliabile distribuire i punti luce equamente in tutto l’ambiente. Per questa ragione, una delle migliori soluzioni è l’utilizzo di riflettori perché vi consentono che la luce sia ripartita in tutte le zone della stanza.

Un’altra opzione è installare una lampada centrale e completare l’illuminazione con altri elementi, come ad esempio delle lampade a terra. In questo modo potete creare diversi ambienti e allo stesso tempo la luce viene ben distribuita.

Per quanto riguarda l’intensità della luce, se vi trovate in uno spazio con poca luce naturale, è consigliabile l’utilizzo di lampadine a luce bianca. Queste infatti, offrono una migliore qualità di luce e, allo stesso tempo, fanno apparire la stanza più spaziosa e con una maggiore luminosità.
illuminare-un-ambiente-buio- illuminazione-artificiale

2. Tonalità chiare per illuminare un ambiente buio

Le tonalità chiare rendono lo spazio più luminoso ed ampio. Per questa ragione vi consigliamo di utilizzarle in un ambiente buio. In modo particolare è importante che le pareti siano dipinte con colore bianco on con tinte a pastello. Se invece lo stanza è dipinta con toni scuri vi darà la sensazione di essere stretta e di essere ancora meno luminosa. Il colore bianco o le tinte pastello dovranno essere i protagonisti dello spazio. Questo vale anche per i pavimenti.

La stessa cosa è valida per il colore dei mobili. Prediligete il colore bianco o la tinta a pastello per aumentare la luminosità. Inoltre, uno spazio con colori chiari vi trasmetterà una sensazione di pace e vi darà l’idea di trovarvi in un ambiente piacevole. Le tinte chiare non passano mai di moda e di queste non ci si stanca mai.

Ciò non significa che tutto lo spazio debba essere di un bianco candido. Certamente è possibile includere alcuni elementi di tonalità scura, anche se consigliamo solo alcuni accessori o mobili di piccole dimensioni: come ad esempio cuscini per il divano, un tavolino basso o un complemento di arredo.

Invece, le tende dovranno essere preferibilmente di colore chiaro affinché possano permettere il passaggio della luce. Qualora sceglieste tonalità scure per l’arredamento, andrete ad eliminare la poca luminosità della stanza.
illuminare-un-ambiente-buio-con-colori-chiari

3. L’utilizzo di specchi

Trovate lo spazio nella stanza dove la luce viene proiettata, sia quella naturale sia quella delle lampade. Qui collocate uno specchio affinché possa riflettere la poca luce dello spazio, dando l’idea di una stanza più luminosa. Gli specchi grandi stanno molto bene nelle stanze più scure perché danno una sensazione di avere maggiore spazio.

Se la cornice dello specchio è di colore chiaro, sembrerà che proietti in modo migliore la luce. A seconda del tipo di spazio che volete illuminare, potrete optare per una cornice recante delle lampadine o dei fasci luminosi laterali.

illuminare un ambiente buio
4. L’installazione di porte a vetro

Un ulteriore consiglio per illuminare un ambiente buio, è l’utilizzo di porte a vetro. Possono essere o completamente trasparenti, oppure avere un anta in vetro intelaiata perimetrabilmente. In questo modo, la luce proveniente dalle stanze adiacenti passerà allo spazio meno luminoso della casa.

Inoltre allo stesso tempo, otterrete continuità con entrambi gli spazi, ottenendo maggiore ampiezza e di conseguenza diminuirà la sensazione di trovarvi in un ambiente buio. Oltre a ciò creerete l’idea che esista un’altra finestra nella stanza, dando un “effetto finestra”.

Nel caso in cui la scelta della porta a vetro vi risultasse poco consona, trattandosi del bagno o della camera da letto, esistono ulteriori soluzioni. Potete ricorrere al vetro traslucido, che permette il passaggio della luce e allo stesso tempo garantisce intimità. Oppure, un’altra opzione, è appendere una tendina in modo che non si possa vedere attraverso il vetro.

Se optate per la tenda, ricordatevi di scegliere una tonalità chiara altrimenti la luce non passerà e sarà stato inutile aver installato una porta a vetro. Illuminare un ambiente buio non sembra più così difficile, vero?