Mestiereimpresa.it

Quanto costa imbiancatura a Milano: Tutto quello che c'è da sapere

 

Settembre, si sa, è il mese dei nuovi progetti, in cui tutto si rimette in moto dopo la pausa estiva. Si rientra a casa con le sensazioni delle vacanze ancora fresche, e un po' di voglia di novità rimane.

E' il momento adatto per programmare un restyling degli ambienti in cui si vive: non sono necessari progetti di ristrutturazione che stravolgano l'aspetto dell'abitazione.

Per dare un'aria nuova, o solo più curata, alla casa, a volte è sufficiente una tinteggiatura delle pareti.

Che sia una rinfrescata al colore già esistente, o un look completamente nuovo, basterà davvero poco per respirare un'atmosfera diversa.

Per farlo, è importante affidare il lavoro a imprese o imbianchini bravi, competenti e che offrano il miglior rapporto qualità/prezzo.

Ma come stabilire qual è il prezzo medio per far dipingere una casa nella propria zona? La base di partenza, come si vedrà tra poco, è fare una ricerca su Internet.

 

Far imbiancare casa: consigli e cose da sapere

 

Prima di parlare di cifre, vale la pena fare qualche considerazione preliminare. In primis, come dice l'adagio, la fretta è cattiva consigliera.

Meglio prendersi il tempo necessario, richiedendo preventivi a vari professionisti nella zona, e magari informandosi anche presso amici, eventuali vicini di casa e negozi di bricolage e colorifici.

Per i preventivi, ci sono vari siti internet che danno la possibilità di inserire la richiesta e farsi inviare le relative proposte dagli imbianchini disponibili.

Ovviamente, è necessario fornire la metratura precisa dell'appartamento, in modo da ottenere un preventivo altrettanto preciso. In secondo luogo, meglio non farsi scoraggiare dall'idea della spesa per far tinteggiare l'intero appartamento: sarà comunque più economico che scaglionare le tinteggiature nel tempo (per superfici più estese l'imbianchino realizza un'economia di scala in termini di tempi e materiali, e si può ottenere uno sconto più facilmente), oltre che meno disagevole dal punto di vista logistico, se la casa da pitturare è quella dove si risiede.

Se, diversamente, è una casa dove ancora non si abita, è comunque consigliabile far imbiancare tutte le superfici prima di traslocarci, in modo da entrare in un posto dove non ci sono lavori da fare.

Infine, è bene partire con un'idea abbastanza precisa sui colori, i tipi di pittura e i materiali che si desiderano, ma restando aperti ai consigli dell'impresa che verrà a svolgere il lavoro. Un imbianchino professionista è una persona che, oltre a conoscere perfettamente le tecniche e le rese dei materiali, saprà suggerire ai clienti colori e tipi di pittura ottimali per ogni ambiente della casa.

Per questo motivo è meglio affidarsi a un professionista serio e di esperienza, piuttosto che a un improvvisato: la spesa in più sarà ampiamente ricompensata dalla soddisfazione di vedere dei lavori eseguiti a regola d'arte, che dureranno nel tempo.

 

Quanto costa far imbiancare casa a Milano?

 

In media, il costo di un'imbiancatura a Milano è leggermente più alto rispetto ad altre città più piccole. Le variabili sono fondamentalmente tre: i metri quadri, la tecnica (a calce, smalto, o con procedure più sofisticate, come ad esempio la tecnica a spatolato) e il tempo necessario, che varia in funzione della metratura e dello stato delle pareti.

Per farsi un'idea precisa del costo finale, una volta selezionato l'imbianchino o una rosa di candidati, è consigliato far fare un sopralluogo perché verifichino l'effettiva ampiezza degli ambienti, e gli eventuali lavori di preparazione e/o raschiamento da eseguire su muri e soffitti.

In generale, a Milano il prezzo al mq. minimo per un'imbiancatura "basic", eseguita con colori a calce, oscilla dai 5 agli 11 € al mq. Ipotizzando di voler far dipingere una casa di 70 mq, il costo finale oscillerà tra i 350 e i 770 €.

C'è da dire che difficilmente un'intera casa viene dipinta a calce. La pittura a smalto, invece, è molto usata per bagno e cucina, e al mq costa tra i 14 e i 18 €, in linea con le idropitture e la tempera.

Se si desidera cambiare completamente faccia ad una stanza, si può far eseguire una tinteggiatura con qualche tecnica particolare: già su una sola parete, darà tutto un altro tono all'ambiente.

La tecnica più economica è la spugnatura, che a Milano costa dai 10 ai 16€. In mezzo si colloca la tecnica a straccio, tra i 13 e i 20€. Più impegnativo lo spatolato, che per mq va dai 25 ai 30€.

In sintesi, ipotizzando di avere un appartamento di 70 mq e decidendo di tinteggiare a smalto in cucina e bagno e idropittura altrove, con un effetto a spugnatura su una parete della sala, la spesa si attesterebbe tra gli 870 e i 1200 €.

A questi importi andranno aggiunti i costi per l'eventuale raschiamento e trattamento preparatorio delle pareti, e tolti eventuali sconti e promozioni.

 


 

- Se questa mini sull'imbiancatura di casa a Milano ti è piaciuta, condividila pure con i tuoi amici.

Grazie! smiley

Condividi post

Commenta il post