Mestiereimpresa.it

Cosa devi veramente sapere di una ristrutturazione casa

Ma tu sai cos’è veramente una ristrutturazione? Non prendermi per pazzo: si tratta di una domanda molto seria.

Il motivo per cui te la faccio è semplice: ogni giorno parlo con persone che dicono di voler ristrutturare il proprio appartamento, ma spesso, quello che vogliono fare è in realtà molto distante da una reale ristrutturazione.

 


Se pensi che ristrutturare la tua casa consista soltanto nel rinnovare le piastrelle, dare qualche mano di pittura o provvedere ad effettuare un'approssimativa ''svecchiata all'ambiente”, sei totalmente fuori strada.
Quello che ti ho appena descritto è solo ciò che io definisco un 'intervento di maquillage': si cerca cioè di nascondere con un po’ di 'trucco' le 'rughe' della tua casa. Alcuni dei seri problemi con cui forse lotti quotidianamente, rimarranno però tali e quali: non pensare di poterli risolvere infilandoli sotto il tappeto.


Le case con oltre di trent’anni di vita che non hanno mai avuto alcun intervento di rifacimento, necessitano (anzi, meritano) di avere una ristrutturazione con i fiocchi. I loro problemi infatti non derivano ad esempio dalle finiture che non piacciono più, dalle piastrelle fuori moda, dai rubinetti che perdono o da altre cose simili:  queste sono modifiche facilmente attuabili. I veri problemi sono altri.

Quali?

Ecco i principali:

  • - la distribuzione degli ambienti che non rispetta più le tue esigenze
  • - gli impianti che si rompono continuamente
  • - gli infissi che lasciano passare spifferi e rumori

Credimi, dopo tanti anni le case iniziano a manifestare carenze e problematiche sempre più serie, le quali tendono a trasformarsi  facilmente in un vero e proprio meccanismo succhia-soldi..denaro che sicuramente preferiresti risparmiare o spendere diversamente.


Continue manutenzioni eseguite a causa di rotture oppure per cercare di ovviare a bollette salatissime, rischiano di rappresentare per te un enorme danno economico, poiché possono costringerti a spendere un sacco di soldi per rattoppare e non per risolvere.


Vuoi sapere cosa significa realmente ristrutturare una casa?

Significa mettere in atto un preciso processo che ti porta innanzitutto a fare questo:


- Analizzare tutti i problemi della casa
- Mettere sul piatto necessità ed esigenze mutate nel tempo (rispetto a 30 anni fa, sono sicuramente differenti)
- Trovare tutte le soluzioni necessarie per risolvere le problematiche della casa e per raggiungere i risultati che tu vuoi ottenere
- Realizzare tali soluzioni


Si tratta di processi complessi: non puoi e non devi delegare ogni cosa all’Impresa oppure al tecnico di turno. Dove è possibile, devi essere TU l’attore protagonista, perché la casa che verrà ristrutturata è quella in cui TU dovrai abitare e quindi deve essere pienamente rispettata ogni tua aspettativa.


Credo di essere un facile profeta dicendoti che nella tua casa, gli interventi necessari consisteranno come minimo in:


- Rifacimento di una parte o della totalità degli impianti
- Modifica della disposizione interna degli ambienti
- Sostituzione delle finiture


Se il maquillage (quindi il terzo punto inserito qui sopra nell’elenco) viene eseguito da solo, non serve praticamente a nulla! Spesso rappresenta purtroppo la soluzione preferita, poiché adottandola si pensa di risparmiare, ma in realtà non è così: se si applica un nuovo pavimento in legno su un impianto di riscaldamento vecchio di 50 anni, poi non ci si deve lamentare se quest'ultimo si rompe, magari allagandoti la casa e costringendoti a buttare le costosissime tavole di teak centrafricano!


Purtroppo molte persone credono che fare il "maquillage" agli ambienti significhi ristrutturarli, ignorando invece come debba realmente essere eseguita una vera ristrutturazione.


E purtroppo una gran numero di tecnici e di Imprese non sembra affatto interessato a chiarire bene determinati aspetti ai clienti.

Proprio per aiutare i miei committenti a minimizzare il più possibile il rischio di errori, negli ultimi anni ho messo a punto un sistema: in esso provvedo a spiegare dettagliatamente quali sono le fasi che dovranno affrontare nella loro ristrutturazione, in quale ordine dovranno eseguirle, cosa dovranno fare in ogni singola fase e come agire.

Quando metto le persone di fronte alla realtà di un settore decisamente complesso e caratterizzato da equilibri delicati, questi tendono spesso a stupirsi.

Ristrutturare casa è un incubo? La risposta è SI. È ciò che emerge dalle testimonianze di un'elevata percentuale di persone dopo aver ristrutturato casa. (leggiti questo fantastico libro, ti sarà molto utile prima di ristrutturare la tua casa)

 

Non ti nego che non tutti decidono di darmi retta, ma del resto...se preferiscono seguire altre scelte e strade, è giusto che lo facciano. Però non è raro che in un secondo tempo tornino da me ammettendo che i miei consigli erano giusti, oppure, a volte, incontrandomi casualmente, ammettano di aver affrontato una ristrutturazione da incubo! (ti confesso che quando questo accade, mi capita di sorridere un pochino sotto i baffi!)


Quindi dammi retta: devi assolutamente capire quali cose devono essere veramente fatte per ottenere la ristrutturazione che tu vuoi e di cui la tua casa ha davvero bisogno.


Ti sto proponendo un'importante strategia da applicare nell'affrontare la tua ristrutturazione: analizza gli effettivi problemi della tua casa e riportali con ordine su un foglio.

Avrai così le idee molto più chiare sulle opere da effettuare e riuscirai certamente a programmare una ristrutturazione con i fiocchi.

 

Condividi post

Commenta il post

Valerio Betti 08/11/2018 22:06

Io ho avuto un prima esperienza super negativa con una di quelle Imprese da spot televisivo. Chiamarla negativa è quasi come fargli un complimento. Ho recuperato tutti i danni fatti da loro con la Coime che ho conosciuto grazie al servizio per avere dei preventivi edili di Edilnet.it . Ottima impresa, gente con la schiena dritta e non di certo i qua qua re qua televisivi che promettono e poi scappano e non terminano i lavori disastrosi iniziati. Valutare più ditte e calma nella scelta. Questo è il vero trucco.

progettazione della tua ristrutturazione 08/13/2018 10:59

Quando decidi di ristrutturare casa devi prendere tantissime decisioni, però possono essere ridotte essenzialmente a due tipologie:

Le decisioni soggettive
Le decisioni oggettive

Le decisioni soggettive sono quelle strettamente legate a come tu vuoi vivere la tua casa e i suoi spazi: la distribuzione interna, lo stile delle finiture, etc.
In questo caso si tratta del tuo gusto, di come ti immagini di vivere la tua casa, delle tue personali esigenze. In questo caso non esiste una scelta universalmente giusta o sbagliata.

Ci sono invece altre decisioni che devi prendere nella tua ristrutturazione e che riguardano elementi oggettivi: per avere la certezza che i tuoi soldi non vengano sprecati inutilmente devi fare in modo che le decisioni che prendi su tali aspetti siano fatte con cura e con consapevolezza.

Sai invece cosa succede invece nella maggior parte dei casi? Sono proprio questi gli aspetti che vengono messi in secondo piano, perchè si tratta di cose che non "emozionano" ma che richiedono razionalità. E la ristrutturazione di casa tua è qualcosa che prima di tutto ti emoziona.

Ho pubblicato un articolo in cui ti spiego 4 errori che vengono comunemente commessi nella progettazione di una ristrutturazione e che riguardano proprio le scelte legate ad aspetti oggettivi della casa.
Mi raccomando: tienile debitamente in considerazione.

Alla tua ristrutturazione!