Mestiereimpresa.it

Quale condizionatore comprare: guida alla scelta

 

 

Con il caldo torrido estivo che avviluppa le nostre città non c'è da stupirsi che la maggior parte delle nostre case abbia bisogno di un condizionatore d'aria. Ma data l'enorme varietà di modelli disponibili sul mercato, scegliere un buon climatizzatore può diventare difficile, soprattutto se è la prima volta che ne acquisti uno. Quindi, ecco una guida rapida per iniziare a fare shopping e capire quale sia il condizionatore d'aria piú idoneo per il vostro ambiente.

 

Conoscere i tipi di condizionatori disponibili

 

In generale, ci sono 2 tipi di condizionatori d'aria disponibili sul mercato :

 

  • condizionatori portatili
  • condizionatori a muro (monosplit e multisplit)

 

condizionatori portatili

 

Come avrai intuito, quelli portatili sono più economici, più flessibili e più facili da installare. Ma, sono limitati nella loro capacità di raffreddamento dell'aria, sono più rumorosi e occupano anche più spazio sul pavimento.

Quindi, se hai intenzione di utilizzare il condizionatore per il raffreddamento di una grande stanza, evita quelli portatili, poiché in genere impiegano più tempo per raffreddare un luogo.

Ma se stai cercando qualcosa di immediato per combattere il caldo soffocante, allora i climatizzatori portatili potrebbero essere la risposta giusta per te.

 

Condizionatori a muro

 

Come suggerisce il nome, questi modelli sono installati in modo permanente nella parte superiore di un muro.

A causa degli speciali lavori di installazione richiesti c'è bisogno di una ditta specializzata che faccia montaggio condizionatori.

Ci potrebbero essere degli impedimenti nell'installazione se non avete un balcone per l'unità esterna e se non potete "appenderla" sulla facciata condominiale dell'edificio.

Questo per motivi di decoro urbano. Tra i vari tipi di condizionatori d'aria fissi, i sistemi di climatizzazione split sono i preferiti dai proprietari di case.

Questi sistemi comprendono una o più unità di condizionamento d'aria interna che sono montate sulle pareti all'interno della casa e sono supportate da un'unità di compressione esterna. Di solito sono etichettati e valutati in base al numero di unità interne che l'unità esterna può supportare.

Quindi, se si acquista un condizionatore d'aria dual-split significa che ci sarà una unità esterna che supporterà 2 unità interne di aria condizionata. Trail split ne supporterà 3 interne e così via.

 

Quale condizionatore scegliere

 

Per acquistare un buon condizionatore d'aria, è sufficiente porsi queste domande:

 

  • Quanto è grande il tuo spazio? Se lo spazio che vuoi rinfrescare è una piccola stanza, i condizionatori d'aria portatili da soli dovrebbero funzionare bene. Altrimenti, si potrebbe optare per climatizzatori split o anche unità centrali integrate per raffreddare spazi più grandi.

 

  • Per quante camere hai bisogno di aria condizionata? La prossima cosa da considerare è il numero di camere che hanno bisogno di essere climatizzate. Per la maggior parte delle case residenziali in cui più di una stanza ha bisogno di aria condizionata, i sistemi split sono estremamente popolari, principalmente perché è necessaria una sola unità esterna per supportare e controllare separatamente quante unità interne si desidera.

 

  • Qual è il tuo budget? Se hai un budget limitato o hai semplicemente bisogno di una soluzione temporanea rapida, allora scegli i climatizzatori portatili, che in genere costano tra 250 e 500 euro e non devi spendere altri soldi per il montaggio. Ma se si preferisce avere un 'efficienza maggiore scegliete quelli fissi.

 

Oltre a considerare il costo assoluto dell'aria condizionata, dovresti considerare anche:

 

  • Costi di installazione: Verificare che il prezzo indicato dal rivenditore includa le spese di installazione. Le spese di installazione possono variare a seconda del tipo di aria condizionata incorporata, ad esempio, finestra vs split o aria condizionata centralizzata. Alla spesa per l'acquisto del condizionatore dovete aggiungere almeno 250-500 euro per il montaggio che varia a seconda della difficoltà dell ' installazione.

 

  • Garanzia: Ogni singola unità di aria condizionata viene fornita con i propri termini di garanzia. Tuttavia, alcuni rivenditori di aria condizionata offrono una garanzia aggiuntiva che arriva a coprire anche un periodo maggiore.

 

  • Facilità di manutenzione: Le marche di aria condizionata non comuni e obsolete potrebbero non essere facili da riparare, anche solo per piccoli malfunzionamenti. Quindi, prima di acquistare il tuo condizionatore, controlla che i servizi di manutenzione siano prontamente disponibili per la tua zona.

 

Cosa controllare prima dell'acquisto di un condizionatore

 

E naturalmente, quando acquisti i tuoi condizionatori, controlla le sue specifiche:

 

  • Valutazione di efficienza energetica: è fondamentale dare un'occhiata ai parametri SEER e SCOP, rispettivamente indice di efficienza in raffreddamento e riscaldamento. Migliore è il punteggio, più risparmi sulle bollette dell'elettricità.

 

  • Livello di rumore: se ti danno fastidio anche i piccoli rumori, soprattutto di notte, scegli quelli con una pressione sonora inferiore. Più bassi sono i decibel, più morbido sarà il rumore che l'aria condizionata creerà.

 

  • Tipo di gas usato: alcuni condizionatori usano il gas R410 altri, quelli più nuovi, l' R32 più efficiente e meno dannoso per l'ambiente.

 

Oltre a queste specifiche di base, si guardano anche ad altre funzionalità a valore aggiunto che molti condizionatori offrono, ad esempio modelli con controllo wifi remoto, split di design ecc.

 


 

- Se questa mini guida sull'acquisto di un condizionatore per la casa ti è piaciuta, condividila pure con i tuoi amici.

Grazie! smiley

Condividi post

Commenta il post